Le pagine Facebook demenziali e la “fabbrica di contenuti”

Grandissimo successo stanno riscuotendo alcune particolari pagine Facebook dal titolo evidentemente demenziale, quasi senza senso.

Parliamo ad esempio delle pagine intitolate “La stessa foto di….. ogni giorno”, un universo di citazioni legate a personaggi dello spettacolo o della politica certamente noti ma non sempre apprezzati per la loro produzione artistica o istituzionale.

L’esempio più eclatante, passato agli onori delle cronache grazie al Trio Medusa su Radio DeeJay,  è quello legato alla pagina “La stessa foto di Toto Cutugno ogni giorno“, una celebrazione semiseria dell’artista italiano simbolo degli anni 80 (insieme forse ad Albano e Romina), quasi assente ormai dalle tv italiane ma divo incontrastato nella Russia di Putin.

In quella pagina Facebook l’amministratore, ogni giorno, posta appunto la stessa foto del cantante, tra l’altro una delle meno riuscite e inespressive; ecco l’immagine incriminata:

toto cutugno

Nient’altro. Questa è l’unica attività che svolge la pagina, aggiungendo ogni tanto la medesima foto in risposta ai commenti degli utenti.

I numeri raggranellati però sono ottimi: oltre 38 mila “Like” in pochissimo tempo, circa 90 condivisioni con oltre 3500 mi piace per ogni post (sempre identico, come abbiamo detto) con centinaia di commenti. Insomma, l’interattività che ogni Social Manager si sogna per le proprie pagine, ottenuta con il minimo sforzo!

Ma qual è il segreto del suo successo? La risposta, purtroppo, non può essere scontata né facile (altrimenti avremmo la ricetta della viralità, che come sapete non esiste!), tuttavia proveremo a dare qualche interpretazione.

Per prima cosa, l’idea è (era) originale: pagine fan dedicate ad ogni cantante esistente ce n’è tantissime, ma nessuna aveva trovato il modo di distinguersi. Postare sempre la stessa foto, anche se brutta, è comunque un metodo per spiccare tra la massa.

Poi c’è il personaggio, Toto Cutugno, che rappresenta un unicum: è indubbiamente una star, tutti conoscono le sue canzoni, ma ha perso col tempo l’autorevolezza mediatica, facendo diventare sempre più rade le sue apparizioni a scapito dei fenomeni e delle meteore uscite da talent e costruite a tavolino dai manager. Toto è un professionista, senza possibilità di smentita, ma è anche indubbia la perdita del suo appeal. Tranne in Russia, come detto, dove stravince con Albano anche nei confronti di Lady Gaga.

Terzo elemento è la goliardia, la voglia di scherzare e di prendere bonariamente in giro un personaggio che resta l’incarnazione dell’italiano medio, quasi un mito. Sono tante le pagine che esagerano nel fare satira ma in questo modo, pur ovviamente scherzando, la figura di Cutugno ne esce anche, in minima parte, rispettata e rivalutata.

Ultima ma più importante considerazione  è che questa pagina, praticamente priva di contenuti, è in realtà una fabbrica attiva e sempre all’opera di contenuti divertenti e originali.

No, tranquilli, non c’è nessun errore. Per comprendere appieno questa affermazione basta infatti scorrere i commenti sotto una qualunque delle foto postate, trovando così all’opera decine di grafici impegnati nell’inserire il volto di Toto Cutugno in contesti sempre divertenti.

Oltre ai lavori grafici anche i commenti scritti si rivelano a volte delle vere e proprie perle, un’occasione per mettersi in mostra grazie al proprio senso dell’umorismo.

Insomma, anche se apparentemente queste pagine sembrano un’offesa a chi sui social investe tempo e denaro per la produzione di contenuti di qualità, non tutto il male viene per nuocere; la prospettiva è cambiata, si stimolano cioè gli utenti a creare i contenuti, ma resta all’amministratore  il fondamentale compito di trovare l’idea geniale e originale.

Vi lasciamo ad una carrellata di immagini tratte dai commenti a “La Stessa foto di Toto Cutugno ogni giorno”:

 

toto twilight

toto de filippi totano et toto dado cutugno

 

 

 

 

cutugnolo brodo cutugno

 

 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...